Con un’apparenza poco accogliente ma di un’austera bellezza la Namibia non finisce di incantare. I suoi paesaggi solitari si estendono all’infinito in sfumature di ocra e rosso per la terra e di azzurri e blu notte per il cielo.
L’eccezionale abbondanza della fauna, le specie uniche della flora, la varietà geologica costituiscono uno straordinario patrimonio naturale.
Il Namib che in Nama significa ‘vasta arida pianura’ è il più antico deserto dominato da alte dune che si tingono di rosso quando il sole è basso sull’orizzonte.
Che sia osservata da terra, dal cielo o dal mare la Namibia offre maestosi paesaggi.

Un’antica leggenda San racconta che i meandri del Fish River Canyon furono creati dalle frenetiche ondulazioni del serpente Koutein Kooru perseguitato  nel deserto dai cacciatori. La spiegazione scientifica é molto meno colorata e parla di scivolamenti tettonici.
Il Fish River Canyon non é paragonabile a nessun altro luogo in Africa, il fiume Fish gettandosi nella famosa Orange River scolpisce lungo tutto il suo percorso un canyon creando gole e appicchi favolosi che fanno di lui il secondo canyon più profondo dopo quello del Colorado.

Namibia

Fish River Canyon

fishrivercanyonUn’antica leggenda San racconta che i meandri del Fish River Canyon furono creati dalle frenetiche ondulazioni del serpente Koutein Kooru perseguitato  nel deserto dai cacciatori. La spiegazione scientifica é molto meno colorata e parla di scivolamenti tettonici.
Il Fish River Canyon non é paragonabile a nessun altro luogo in Africa, il fiume Fish gettandosi nella famosa Orange River scolpisce lungo tutto il suo percorso un canyon creando gole e appicchi favolosi che fanno di lui il secondo canyon più profondo dopo quello del Colorado.

Il deserto del Kalahari

kalahariIl Kalahari non é un deserto come gli altri … un vasto deposito di sedimenti di sabbia coperti di alberi  percorso da corsi d’acqua stagionale. Questa vasta distesa silenziosa é la culla della cultura San ed é qui che si può ascoltare la ‘ musica delle stelle’.

La Caprivi Strip

CapriviQuesta banda di Caprivi si trova all’estremo nord della Namibia. Lunga 480km, la régione è delimitata dal Botswana al sud, dall’Angola, Zambia e Zimbabwe al nord.
Questa regione gode di un clima tipicamente tropicale, la vegetazione è lussureggiante con temperature elevate e forti precipitazione, condizioni eccezionali per un paese considerato come ‘desertico‘.
La Caprivi strip è irrigata da due importanti fiumi: l’Okavango e lo Zambesi, la fauna è abbondante e vi si trovano numerosi piccoli parchi come Bwabwata National Park, Mudmum National Park e l’ultimo Mamili National Park.

Sossusvlei

sesriencanyonSossusvlei si trova vicino al canyon di Sessriem, dentro il parco Namib Naukluft, dove si possono ancora incontrare le ultime zebre di montagna. Le dune di sabbia rossa di Sossusvlei  si estendono su una superifce di 23000 km2 e sono tra le più alte del mondo (350m). Il color rosso è dovuto alla presenza d’ossido ferreo. Questa sabbia proviene dall’erosione di vecchi blocchi di arenaria. La presenza dei dune a forma di stelle è dovuta all’azione di venti che soffiano da diverse direzioni.

Il Damaraland

Damaraland2Vasto e poco abitato, il Damaraland ospita i rari rinoceronti neri e gli elefanti del deserto. Questa regione  offre anche numerose attrazioni naturali. Lo Spitzkoppe (collina a punta) come un miraggio si staglia a 1 728 metri e domina le pianure polverose del Damaraland. La foresta pietrificata  a  ovest di Khorixas é un luogo interessante: la pianura ospita un cinquantina di tronchi d’alberi a metà sepolti nell’arenaria alcuni lunghi 30 metri e 6 m di diametro.  Su alcuni tronchi fossilizzati i dettagli  della corteccia sono rimasti immutati. Tweyefelfontein é la più ricca galleria d’arte rupestre in Africa australe

Il Kaokoland

Namibie Kaokoland 05Una terra inospitale, una natura selvaggia, dei paesaggi grandiosi, un suolo roccioso  ricoperto da arbusti essiccati. Una spedizione in queste terre è una vera avventura, un incontro ravvicinato con la realtà locale, la cultura himba, una lezione di geologia …

Parco nazionale di Etosha

eloshaL’Etosha Pan in lingua locale significa ‘grande distesa bianca’. Il pan forma un vasto e piatto deserto salato che si estende su più di 5 000 Km2 e che nacque 12 milioni d’anni fa sotto la forma di un lago poco profondo e alimentato dalla  Kunene River. Il cambiamento climatico e tettonico modifico’ il percorso del fiume rendendo il pan salmastro e secco.
I boschetti di mopane costituiscono l’80% della vegetazione del parco. Si trovano anche diverse specie di acacce come l’Acaccia Tortilis, i moringa (Moringa ovalifolia) simili a dei baobab occupano le cosi detta foresta stregata a ovest di Okaukuejo. Il parco ospita mammiferi in via di estinzione come l’impala a muso bruno e il rinoceronte nero. Vivono nei paraggi animali più comuni come gli elefanti, le zebre, gnu, alci del Capo,iene, leoni, leopardi ecc..

Il popolo Himba

The Himbas Etnia soprannominato ‘il popolo rosso’, gli Himba hanno un origine comune con gli Herero provenienti nel XV e XVIs. Dal Betschuanaland (il Botswana). La loro lingua proviene dal Bantu, famiglia linguistica che comprende unaa grande parte dell’Africa occidentale australe. Gli Himba si distinguono dai loro cugini Herero per il loro rifiuto all’influenza cristiana occidentale e per la loro opposizione ai Namas. Rimangono fedeli alle loro credenze ed ad un modo di vita nomade basato sulla caccia e raccolta.

Perchè scegliere Sikiliza ?

Culla dell’’umanità e terra dai mille volti, l’Africa non la si può ignorare ed una volta conosciuta non la si può dimenticare.
Esplorare questo continente, vivere al ritmo delle stagioni, ripercorrere le piste polverose tracciate dai nostri antenati, ammirare l’abbondante fauna, realizzare un sogno di viaggio … questo è quello che Sikiliza sa fare al meglio, lo facciamo con voi … per voi!

Ancora un ringraziamento per la qualità della preparazione del viaggio. Tutto era perfetto. Oltre che all’abbondante fauna africana, abbiamo...